RicercaGiuridica.com
La banca dati di sentenze gratuita e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Videolezioni Follow on Twitter Facebook Scrivici Stampa    


Codice: dei beni culturali - delle assicurazioni - civile - del consumo - delle comunicazioni - della proprietà industriale - della strada - privacy - Legge fallimentare - Testo Unico Iva -
TESTO NON VIGENTE Ringraziamenti a prof. Monateri (Cardozo) e Maurizio Marchi, @ e info

Ogni parola frase esatta

Art. 16 (Attività in regime di stabilimento in un altro Stato membro)



Codice assicurazioni - - TITOLO II ACCESSO ALL'ATTIVITA’ ASSICURATIVA - CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI - -




1. L’impresa, qualora intenda istituire una sede secondaria in un altro Stato membro,
ne dà preventiva comunicazione all’ISVAP.
2. L’impresa trasmette, insieme alla comunicazione, un programma di attività recante,
in particolare, l’indicazione dei rischi e delle obbligazioni che essa intende assumere
e la struttura organizzativa della sede secondaria.
3. L’impresa trasmette inoltre la documentazione comprovante la nomina di un
rappresentante generale, che deve essere munito di un mandato comprendente
espressamente anche i poteri di rappresentare l’impresa in giudizio e davanti a tutte
le autorità dello Stato membro di stabilimento, nonché di concludere e sottoscrivere
i contratti e gli altri atti relativi alle attività esercitate nel territorio di tale Stato. Il
rappresentante generale deve avere domicilio all’indirizzo della sede secondaria.
Qualora la rappresentanza sia conferita ad una persona giuridica, questa deve a sua
volta designare come proprio rappresentante una persona fisica che sia munita di
mandato comprendente i predetti poteri.
4. Il rappresentante generale o, se diversa, la persona preposta alla gestione effettiva
della sede secondaria deve essere in possesso, per tutta la durata dell’incarico, dei
requisiti di onorabilità e professionalità secondo quanto previsto nell'articolo 76. La
perdita dei requisiti comporta la decadenza dalla carica ai sensi dell’articolo 76,
comma 2, e l’obbligo per l’impresa di provvedere alla sostituzione del
rappresentante o, se diversa, della persona preposta alla gestione effettiva della sede
secondaria.





Store

Video Lezioni di diritto

Banche dati di diritto

#Start-up

Costituzionale




RICORDA: TESTO NON VIGENTE - Tutti i diritti riservati - Info legali - Privacy policy - Ticker IusOnDemand srl - P.IVA: 04446030969