RicercaGiuridica.com
La banca dati di sentenze gratuita e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Videolezioni Follow on Twitter Facebook Scrivici Stampa    


Codice: dei beni culturali - delle assicurazioni - civile - del consumo - delle comunicazioni - della proprietà industriale - della strada - privacy - Legge fallimentare - Testo Unico Iva -
TESTO NON VIGENTE Ringraziamenti a prof. Monateri (Cardozo) e Maurizio Marchi, @ e info

Ogni parola frase esatta

Art. 274 (Riconoscimento e poteri dei commissari e dei liquidatori)



Codice assicurazioni - - TITOLO XVI MISURE DI SALVAGUARDIA, RISANAMENTO E LIQUIDAZIONE - CAPO VI EFFETTI DELLE MISURE DI RISANAMENTO E DI LIQUIDAZIONE DELL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE ADOTTATE DA ALTRI STATI MEMBRI - -




1. I commissari o i liquidatori, nominati dall'autorità dello Stato membro nel quale ha
sede legale l’impresa di assicurazione assoggettata ad un provvedimento di
risanamento o ad una procedura di liquidazione, che intendano agire nel territorio
della Repubblica, per l’esercizio delle relative funzioni, sono tenuti a documentare la
nomina con la presentazione di una copia, conforme all’originale, rilasciata
dall’autorità che ha emesso il provvedimento o mediante qualsiasi altra
certificazione resa dalla competente autorità dello stesso Stato. Ai medesimi
commissari o ai liquidatori può essere richiesta una traduzione nella lingua italiana
della documentazione di cui al presente comma.
2. Possono essere designati, in base alla legge dello Stato membro di origine
dell’impresa di assicurazione, persone incaricate di assistere o, all’occorrenza, di
rappresentare i commissari o i liquidatori nello svolgimento dei compiti derivanti dal
provvedimento di risanamento o della procedura di liquidazione nel territorio della
Repubblica con particolare riferimento ai rapporti con i creditori italiani.
3. Fermo restando quanto disposto dal comma 4, i commissari e i liquidatori esercitano
nel territorio della Repubblica gli stessi poteri che hanno il diritto di esercitare nello
Stato membro di origine dell’impresa di assicurazione, ma non possono svolgere
compiti riservati alla forza pubblica o funzioni attribuite alla magistratura.
4. I commissari e i liquidatori nominati dall'autorità dello Stato membro di origine
dell’impresa di assicurazione sono tenuti, nell’esercizio delle loro funzioni nel
territorio della Repubblica, al rispetto della legge italiana in particolare per quanto
attiene alle modalità di realizzazione degli attivi e alla disciplina dei rapporti di
lavoro subordinato con particolare riguardo all’informazione dei dipendenti. I
commissari o i liquidatori nominati dall'autorità dello Stato membro di origine
dell'impresa di assicurazione, nonché ogni altro soggetto autorizzato dalle medesime
autorità, possono chiedere, fermi restando eventuali specifici obblighi di pubblicità
previsti dalla legge italiana, che un provvedimento di risanamento o la decisione di
apertura di una procedura di liquidazione sia annotata nei registri immobiliari, nel
registro delle imprese o in altro pubblico registro italiano.








RICORDA: TESTO NON VIGENTE - Tutti i diritti riservati - Info legali - Privacy policy - Ticker IusOnDemand srl - P.IVA: 04446030969