RicercaGiuridica.com
La banca dati di sentenze gratuita e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Videolezioni Follow on Twitter Facebook Scrivici Stampa    


Codice: dei beni culturali - delle assicurazioni - civile - del consumo - delle comunicazioni - della proprietà industriale - della strada - privacy - Legge fallimentare - Testo Unico Iva -
TESTO NON VIGENTE Ringraziamenti a prof. Monateri (Cardozo) e Maurizio Marchi, @ e info

Ogni parola frase esatta

Art. 289 (Effetti della liquidazione coatta sulle sentenze passate in giudicato e sui giudizi



Codice assicurazioni - - TITOLO XVII SISTEMI DI INDENNIZZO - CAPO II LIQUIDAZIONE DEI DANNI A CURA DELL’IMPRESA DESIGNATA - -




pendenti)
1. Le sentenze ottenute dal danneggiato nei confronti dell’impresa di assicurazione
sono opponibili, se passate in giudicato prima che sia stato pubblicato il decreto di
liquidazione coatta, all’impresa designata per il risarcimento dei danni entro i limiti
fissati dall'articolo 283, comma 4.
2. Se il decreto di liquidazione coatta interviene prima della formazione del giudicato,
il processo prosegue, nei confronti del commissario liquidatore e dell'impresa
designata, decorsi sei mesi dalla pubblicazione del decreto di liquidazione coatta. In
ogni caso le pronunce sono opponibili, entro i limiti di risarcibilità fissati
dall'articolo 283, comma 4, nei confronti dell’impresa designata.
3. La disposizione di cui al comma 1 si applica anche per le ordinanze ottenute dal
danneggiato che versi in stato di bisogno.








RICORDA: TESTO NON VIGENTE - Tutti i diritti riservati - Info legali - Privacy policy - Ticker IusOnDemand srl - P.IVA: 04446030969