RicercaGiuridica.com
Oltre 50.000 sentenze gratuite e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Chi siamo

Follow on Twitter Facebook Telegram Scrivici Stampa    

A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand


Cassazione - Sentenze
 


     Recenti · SS.UU. · Civile · Interl. · Penale              faq · fonte: CorteDiCassazione.it

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 8191 del 27.01.1997
Per quanto la differenza fondamentale tra contratto d'appalto ( art. 1655 cc) e contratto d'opera ( art. 2222 cc) vada individuata nella qualità di imprenditore commerciale del contraente cui siano st ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 3871 del 16.01.1997
Il principio che sorregge l'eccezione "inadimpleti contractus", e che trova la sua consacrazione nella formulazione dell'art. 1460 cc, trae fondamento dal nesso di interdipendenza che nei contratti a ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 34541 del 12.04.1996
Anche in presenza dei presupposti per domandare la risoluzione del contratto di appalto, il committente può limitarsi a chiedere l'eliminazione, a spese dell'appaltatore, delle difformità o dei vizi d ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Prima sentenza n. 21421 del 14.03.1996
Rientra nel potere -dovere del giudice l'interpretazione e la qualificazione delle richieste delle parti, al fine di determinarne l'effettivo contenuto e l'appropriata collocazione nell'ambito del diri ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Terza sentenza n. 2521 del 13.01.1996
Nell'ipotesi in cui l'impresa produttrice di un materiale, che l'appaltatore si è obbligato con il committente ad utilizzare nell'esecuzione dell'appalto, si obblighi a sua volta con il committente st ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 1692 del 10.01.1996
Il principio che , salva inequivoca volontà contraria del committente, ricollega alla ricezione, senza riserve, della consegna dell'opera eseguita dall'appaltatore la presunzione di tacita accettazione ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 1695 del 10.01.1996
La tutela apprestata al committente dall'art. 1668 cc si inquadra nell'ambito della normale responsabilità contrattuale per inadempimento e pertanto, qualora l'appaltatore non provveda direttamente al ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 38071 del 30.03.1995
La distinzione tra vendita e appalto , nei casi in cui la prestazione di una parte consista sia in un dare, sia in un "facere", non si esaurisce nel dato meramente oggettivo del raffronto fra il valore ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Prima sentenza n. 35922 del 27.03.1995
In sede di opposizione allo stato passivo , costituisce un'inammissibile "mutatio libelli", e non una semplice "emendatio", la richiesta di risarcimento del danno da inadempimento contrattuale che veng ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 33841 del 23.03.1995
In tema di appalto anche nel caso in cui risulti contrattualmente riservato al committente il potere di ingerirsi nella direzione dei lavori appaltati deve intendersi di massima mantenuto all'appaltat ...


 1    2    3    4   Successiva







Link utili: www.cortedicassazione.it, Sentenzeweb - Elaborazioni IusOnDemand; Contatti, Privacy policy - Cookie - Ex voto , Cond. generali.

Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti) e' gratuito e non rivestono carattere di ufficialit e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea.

RicercaGiuridica.com dal 2.3.2021 analitiche di Google anonimizzate