RicercaGiuridica.com
Oltre 50.000 sentenze gratuite e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Chi siamo

Follow on Twitter Facebook Telegram Scrivici Stampa    


Cassazione - Sentenze
 
Gli adempimenti privacy per la tua attività
adv iusondemand

     Recenti · SS.UU. · Civile · Penale              faq · fonte: CorteDiCassazione.it

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Prima sentenza n. 23721 del 20.03.1996
In tema d'interpretazione di contratti , l'art. 1362 cc, ancorché prescriva all'interprete di non limitarsi al significato letterale delle parole, non svaluta tale criterio, che costituisce mezzo prior ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Prima sentenza n. 18771 del 21.02.1995
In tema di interpretazione del contratto , a norma dell'art. 1363 cc, secondo cui le clausole si interpretano le une per mezzo delle altre attribuendo a ciascuna il senso risultante dal complesso dell' ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Prima sentenza n. 5681 del 19.01.1995
Le parole del linguaggio comune possono essere tanto marchi forti quanto marchi deboli, a seconda che sia più o meno avvertibile l'affinità concettuale tra il significato della parola usata come march ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Lavoro sentenza n. 41211 del 29.04.1994
Nella ricerca della comune intenzione delle parti contraenti, il primo e principale strumento dell'operazione interpretativa è costituito dalle parole ed espressioni del contratto e, qualora queste si ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Prima sentenza n. 41061 del 28.04.1994
Nei procedimenti soggetti al rito camerale , quale quello previsto dall'art. 9 della legge n. 898 del 1970, in tema di revisione delle disposizioni contenute nella sentenza di divorzio, il cancelliere, ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Seconda sentenza n. 24531 del 15.03.1994
In termine di giorni 30 , previsto dall'art. 1132 cc, per l'atto di estraniazione del condomino dissenziente è di decadenza, com'è fatto palese dalle parole usate e dalla "ratio legis" correlata all'es ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Lavoro sentenza n. 45071 del 16.04.1993
Il giudice di merito , chiamato ad interpretare il contratto (nella specie, accordo aziendale del 1987), deve arrestarsi al significato letterale delle clausole, che evidenzi chiaramente la volontà del ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Lavoro sentenza n. 39361 del 01.04.1993
L'art. 1362 cc , allorché nel primo comma prescrive all'interprete di indagare quale sia stata la comune intenzione delle parti senza limitarsi al senso letterale delle parole, non svaluta l'elemento l ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Lavoro sentenza n. 29351 del 11.03.1993
Nell'interpretazione dei contratti collettivi di diritto comune - la quale è riservata al giudice del merito ed è censurabile in sede di legittimità solo per vizi di motivazione e per violazione dei c ...

Massima ufficiale Cassazione Civile Sezione Lavoro sentenza n. 36931 del 25.03.1992
Nell'interpretazione delle clausole contrattuali il giudice del merito, allorché le espressioni usate dalle parti fanno emergere in modo immediato la comune volontà delle medesime, deve arrestarsi al ...


 1    2    3    4   Successiva







Link utili: www.cortedicassazione.it, Sentenzeweb - Elaborazioni IusOnDemand; Contatti, Privacy policy - Cookie - Ex voto , Cond. generali.

Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti) e' gratuito e non rivestono carattere di ufficialit e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea.

Cookie