RicercaGiuridica.com
Oltre 50.000 sentenze gratuite e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Chi siamo

Follow on Twitter Facebook Telegram Scrivici Stampa    

A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand



Codici:
Civile · 2018 · 2020
Procedura Civile · 2018 · 2020
Privacy 2018 · 2020 · GDPR
Consumo · 2018 · 2020
Turismo · 2018
Strada · 2018
Comunicazioni · 2018
Diritto d'autore
Proprietà Industriale · 2018 · 2020
Assicurazioni · 2018
Crisi Cod.2019 · L. Fall.
Insolvenza 2020 · TUF 2018
T.U. IVA · Terzo Settore 2020


Share link or Ogni parola frase esatta
Aggiornamenti: 2020=16.6.2020, 2018=2.3.2018, gli altri del 26.8.2014. GRATUITI E NON UFFICIALI da Normattiva

indice de Codice civile 2020 con articoli o solo struttura
TITOLO III DEI SINGOLI CONTRATTI


Codice civile 2020

LIBRO QUARTO

TITOLO IIIDEI SINGOLI CONTRATTI
CAPO IDella vendita
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1470.
Nozione.
Art. 1471.
Divieti speciali di comprare.
Art. 1472.
Vendita di cose future.
Art. 1473.
Determinazione del prezzo affidata a un terzo.
Art. 1474.
Mancanza di determinazione espressa del prezzo.
Art. 1475.
Spese della vendita.
§ 1Delle obbligazioni del venditore
Art. 1476.
Obbligazioni principali del venditore.
Art. 1477.
Consegna della cosa.
Art. 1478.
Vendita di cosa altrui.
Art. 1479.
Buona fede del compratore.
Art. 1480.
Vendita di cosa parzialmente di altri.
Art. 1481.
Pericolo di rivendica.
Art. 1482.
Cosa gravata da garanzie reali o da altri vincoli.
Art. 1483.
Evizione totale della cosa.
Art. 1484.
Evizione parziale.
Art. 1485.
Chiamata in causa del venditore.
Art. 1486.
Responsabilita' limitata del venditore.
Art. 1487.
Modificazione o esclusione convenzionale della garanzia.
Art. 1488.
Effetti dell'esclusione della garanzia.
Art. 1489.
Cosa gravata da oneri o da diritti di godimento di terzi.
Art. 1490.
Garanzia per i vizi della cosa venduta.
Art. 1491.
Esclusione della garanzia.
Art. 1492.
Effetti della garanzia.
Art. 1493.
Effetti della risoluzione del contratto.
Art. 1494.
Risarcimento del danno.
Art. 1495.
Termini e condizioni per l'azione.
Art. 1496.
Vendita di animali.
Art. 1497.
Mancanza di qualita'.
§ 2Delle obbligazioni del compratore
Art. 1498.
Pagamento del prezzo.
Art. 1499.
Interessi compensativi sul prezzo.
§ 3Del riscatto convenzionale
Art. 1500.
Patto di riscatto.
Art. 1501.
Termini.
Art. 1502.
Obblighi del riscattante.
Art. 1503.
Esercizio del riscatto.
Art. 1504.
Effetti del riscatto rispetto ai subacquirenti.
Art. 1505.
Diritti costituiti dal compratore sulla cosa.
Art. 1506.
Riscatto di parte indivisa.
Art. 1507.
Vendita congiuntiva di cosa indivisa.
Art. 1508.
Vendita separata di cosa indivisa.
Art. 1509.
Riscatto contro gli eredi del compratore.
Sezione IIDella vendita di cose mobili
§ 1Disposizioni generali
Art. 1510.
Luogo della consegna.
Art. 1511.
Denunzia nella vendita di cose da trasportare.
Art. 1512.
Garanzia di buon funzionamento.
Art. 1513.
Accertamento dei difetti.
Art. 1514.
Deposito della cosa venduta.
Art. 1515.
Esecuzione coattiva per inadempimento del compratore.
Art. 1516.
Esecuzione coattiva per inadempimento del venditore.
Art. 1517.
Risoluzione di diritto.
Art. 1518.
Normale determinazione del risarcimento.
Art. 1519.
Restituzione di cose non pagate.
Art. 1519-bis
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-ter
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-quater
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-quinquies
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-sexies
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-septies
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-octies
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
Art. 1519-nonies
ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 6 SETTEMBRE 2005, N. 206
§ 2Della vendita con riserva di gradimento, a prova, a campione
Art. 1520.
Vendita con riserva di gradimento.
Art. 1521.
Vendita a prova.
Art. 1522.
Vendita su campione e su tipo di campione.
§ 3Della vendita con riserva della proprieta'
Art. 1523.
Passaggio della proprieta' e dei rischi.
Art. 1524.
Opponibilita' della riserva di proprieta' nei confronti di terzi.
Art. 1525.
Inadempimento del compratore.
Art. 1526.
Risoluzione del contratto.
§ 4Della vendita su documenti e con pagamento contro documenti
Art. 1527.
Consegna.
Art. 1528.
Pagamento del prezzo.
Art. 1529.
Rischi.
Art. 1530.
Pagamento contro documenti a mezzo di banca.
§ 5Della vendita a termine di titoli di credito
Art. 1531.
Interessi, dividendi e diritto di voto.
Art. 1532.
Diritto di opzione.
Art. 1533.
Estrazione per premi o rimborsi.
Art. 1534.
Versamenti richiesti sui titoli.
Art. 1535.
Proroga dei contratti a termine.
Art. 1536.
Inadempimento.
Sezione IIIDella vendita di cose immobili
Art. 1537.
Vendita a misura.
Art. 1538.
Vendita a corpo.
Art. 1539.
Recesso dal contratto.
Art. 1540.
Vendita cumulativa di piu' immobili.
Art. 1541.
Prescrizione.
Sezione IVDella vendita di eredita'
Art. 1542.
Garanzia.
Art. 1543.
Forme.
Art. 1544.
Obblighi del venditore.
Art. 1545.
Obblighi del compratore.
Art. 1546.
Responsabilita' per debiti ereditari.
Art. 1547.
Altre forme di alienazione di eredita'.
CAPO IIDel riporto
Art. 1548.
Nozione.
Art. 1549.
Perfezione del contratto.
Art. 1550.
Diritti accessori e obblighi inerenti ai titoli.
Art. 1551.
Inadempimento.
CAPO IIIDella permuta
Art. 1552.
Nozione.
Art. 1553.
Evizione.
Art. 1554.
Spese della permuta.
Art. 1555.
Applicabilita' delle norme sulla vendita.
CAPO IVDel contratto estimatorio
Art. 1556.
Nozione.
Art. 1557.
Impossibilita' di restituzione.
Art. 1558.
Disponibilita' delle cose.
CAPO VDella somministrazione
Art. 1559.
Nozione.
Art. 1560.
Entita' della somministrazione.
Art. 1561.
Determinazione del prezzo.
Art. 1562.
Pagamento del prezzo.
Art. 1563.
Scadenza delle singole prestazioni.
Art. 1564.
Risoluzione del contratto.
Art. 1565.
Sospensione della somministrazione.
Art. 1566.
Patto di preferenza.
Art. 1567.
Esclusiva a favore del somministrante.
Art. 1568.
Esclusiva a favore dell'avente diritto alla somministrazione.
Art. 1569.
Contratto a tempo indeterminato.
Art. 1570.
Rinvio.
CAPO VIDella locazione
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1571.
Nozione.
Art. 1572.
Locazioni e anticipazioni eccedenti l'ordinaria amministrazione.
Art. 1573.
Durata della locazione.
Art. 1574.
Locazione senza determinazione di tempo.
Art. 1575.
Obbligazioni principali del locatore.
Art. 1576.
Mantenimento della cosa in buono stato locativo.
Art. 1577.
Necessita' di riparazioni.
Art. 1578.
Vizi della cosa locata.
Art. 1579.
Limitazioni convenzionali della responsabilita'.
Art. 1580.
Cose pericolose per la salute.
Art. 1581.
Vizi sopravvenuti.
Art. 1582.
Divieto d'innovazione.
Art. 1583.
Mancato godimento per riparazioni urgenti.
Art. 1584.
Diritti del conduttore in caso di riparazioni.
Art. 1585.
Garanzia per molestie.
Art. 1586.
Pretese da parte di terzi.
Art. 1587.
Obbligazioni principali del conduttore.
Art. 1588.
Perdita e deterioramento della cosa locata.
Art. 1589.
Incendio di cosa assicurata.
Art. 1590.
Restituzione della cosa locata.
Art. 1591.
Danni per ritardata restituzione.
Art. 1592.
Miglioramenti.
Art. 1593.
Addizioni.
Art. 1594.
Sublocazione o cessione della locazione.
Art. 1595.
Rapporti tra il locatore e il subconduttore.
Art. 1596.
Fine della locazione per lo spirare del termine.
Art. 1597.
Rinnovazione tacita del contratto.
Art. 1598.
Garanzie della locazione.
Art. 1599.
Trasferimento a titolo particolare della cosa locata.
Art. 1600.
Detenzione anteriore al trasferimento.
Art. 1601.
Risarcimento del danno al conduttore licenziato.
Art. 1602.
Effetti dell'opponibilita' della locazione al terzo acquirente.
Art. 1603.
Clausola di scioglimento del contratto in caso di alienazione.
Art. 1604.
Vendita della cosa locata con patto di riscatto.
Art. 1605.
Liberazione o cessione del corrispettivo della locazione.
Art. 1606.
Estinzione del diritto del locatore.
Sezione IIDella locazione di fondi urbani
Art. 1607.
Durata massima della locazione di case.
Art. 1608.
Garanzie per il pagamento della pigione.
Art. 1609.
Piccole riparazioni a carico dell'inquilino.
Art. 1610.
Spurgo di pozzi e di latrine.
Art. 1611.
Incendio di casa abitata da piu' inquilini.
Art. 1612.
Recesso convenzionale del locatore.
Art. 1613.
Facolta' di recesso degli impiegati pubblici.
Art. 1614.
Morte dell'inquilino.
Sezione IIIDell'affitto
§ 1Disposizioni generali
Art. 1615.
Gestione e godimento della cosa produttiva.
Art. 1616.
Affitto senza determinazione di tempo.
Art. 1617.
Obblighi del locatore.
Art. 1618.
Inadempimenti dell'affittuario.
Art. 1619.
Diritto di controllo.
Art. 1620.
Incremento della produttivita' della cosa.
Art. 1621.
Riparazioni.
Art. 1622.
Perdite determinate da riparazioni.
Art. 1623.
Modificazioni sopravvenute del rapporto contrattuale.
Art. 1624.
Divieto di subaffitto. Cessione dell'affitto.
Art. 1625.
Clausola di scioglimento del contratto in caso di alienazione.
Art. 1626.
Incapacita' o insolvenza dell'affittuario.
Art. 1627.
Morte dell'affittuario.
§ 2Dell'affitto di fondi rustici
Art. 1628.
Durata minima dell'affitto.
Art. 1629.
Fondi destinati al rimboschimento.
Art. 1630.
Affitto senza determinazione di tempo.
Art. 1631.
Estensione del fondo.
Art. 1632.
ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11
Art. 1633.
ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11
Art. 1634.
Inderogabilita'.
Art. 1635.
Perdita fortuita dei frutti negli affitti pluriennali.
Art. 1636.
Perdita fortuita dei frutti negli affitti annuali.
Art. 1637.
Accollo di casi fortuiti.
Art. 1638.
Espropriazione per pubblico interesse.
Art. 1639.
Canone di affitto.
Art. 1640.
Scorte morte.
Art. 1641.
Scorte vive.
Art. 1642.
Proprieta' del bestiame consegnato.
Art. 1643.
Rischio della perdita del bestiame.
Art. 1644.
Accrescimenti e frutti del bestiame.
Art. 1645.
Riconsegna del bestiame.
Art. 1646.
Rapporti fra gli affittuari uscente e subentrante.
§ 3Dell'affitto a coltivatore diretto
Art. 1647.
Nozione.
Art. 1648.
Casi fortuiti ordinari.
Art. 1649.
Subaffitto.
Art. 1650.
ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11
Art. 1651.
ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11
Art. 1652.
Anticipazioni all'affittuario.
Art. 1653.
ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11
Art. 1654.
Inderogabilita'.
CAPO VIIDell'appalto
Art. 1655.
Nozione.
Art. 1656.
Subappalto.
Art. 1657.
Determinazione del corrispettivo.
Art. 1658.
Fornitura della materia.
Art. 1659.
Variazioni concordate del progetto.
Art. 1660.
Variazioni necessarie del progetto.
Art. 1661.
Variazioni ordinate dal committente.
Art. 1662.
Verifica nel corso di esecuzione dell'opera.
Art. 1663.
Denuncia dei difetti della materia.
Art. 1664.
Onerosita' o difficolta' dell'esecuzione.
Art. 1665.
Verifica e pagamento dell'opera.
Art. 1666.
Verifica e pagamento di singole partite.
Art. 1667.
Difformita' e vizi dell'opera.
Art. 1668.
Contenuto della garanzia per difetti dell'opera.
Art. 1669.
Rovina e difetti di cose immobili.
Art. 1670.
Responsabilita' dei subappaltatori.
Art. 1671.
Recesso unilaterale dal contratto.
Art. 1672.
Impossibilita' di esecuzione dell'opera.
Art. 1673.
Perimento o deterioramento della cosa.
Art. 1674.
Morte dell'appaltatore.
Art. 1675.
Diritti e obblighi degli eredi dell'appaltatore.
Art. 1676.
Diritti degli ausiliari dell'appaltatore verso il committente.
Art. 1677.
Prestazione continuativa o periodica di servizi.
CAPO VIIIDel trasporto
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1678.
Nozione.
Art. 1679.
Pubblici servizi di linea.
Art. 1680.
Limiti di applicabilita' delle norme.
Sezione IIDel trasporto di persone
Art. 1681.
Responsabilita' del vettore.
Art. 1682.
Responsabilita' del vettore nei trasporti cumulativi.
Sezione IIIDel trasporto di cose
Art. 1683.
Indicazioni e documenti che devono essere forniti al vettore.
Art. 1684.
Lettera di vettura e ricevuta di carico.
Art. 1685.
Diritti del mittente.
Art. 1686.
Impedimenti e ritardi nell'esecuzione del trasporto.
Art. 1687.
Riconsegna delle merci.
Art. 1688.
Termine di resa.
Art. 1689.
Diritti del destinatario.
Art. 1690.
Impedimenti alla riconsegna.
Art. 1691.
Lettera di vettura o ricevuta di carico all'ordine.
Art. 1692.
Responsabilita' del vettore nei confronti del mittente.
Art. 1693.
Responsabilita' per perdita e avaria.
Art. 1694.
Presunzioni di fortuito.
Art. 1695.
Calo naturale.
Art. 1696.
Calcolo del danno in caso di perdita o di avaria.
Art. 1697.
Accertamento della perdita e dell'avaria.
Art. 1698.
Estinzione dell'azione nei confronti del vettore.
Art. 1699.
Trasporto con rispedizione della merce.
Art. 1700.
Trasporto cumulativo.
Art. 1701.
Diritto di accertamento dei vettori successivi.
Art. 1702.
Riscossione dei crediti da parte dell'ultimo vettore.
CAPO IXDel mandato
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1703.
Nozione.
Art. 1704.
Mandato con rappresentanza.
Art. 1705.
Mandato senza rappresentanza.
Art. 1706.
Acquisti del mandatario.
Art. 1707.
Creditori del mandatario.
Art. 1708.
Contenuto del mandato.
Art. 1709.
Presunzione di onerosita'.
§ 1Delle obbligazioni del mandatario
Art. 1710.
Diligenza del mandatario.
Art. 1711.
Limiti del mandato.
Art. 1712.
Comunicazione dell'eseguito mandato.
Art. 1713.
Obbligo di rendiconto.
Art. 1714.
Interessi sulle somme riscosse.
Art. 1715.
Responsabilita' per le obbligazioni dei terzi.
Art. 1716.
Pluralita' di mandatari.
Art. 1717.
Sostituto del mandatario.
Art. 1718.
Custodia delle cose e tutela dei diritti del mandante.
§ 2Delle obbligazioni del mandante
Art. 1719.
Mezzi necessari per l'esecuzione del mandato.
Art. 1720.
Spese e compenso del mandatario.
Art. 1721.
Diritto del mandatario sui crediti.
§ 3Dell'estinzione del mandato
Art. 1722.
Cause di estinzione.
Art. 1723.
Revocabilita' del mandato.
Art. 1724.
Revoca tacita.
Art. 1725.
Revoca del mandato oneroso.
Art. 1726.
Revoca del mandato collettivo.
Art. 1727.
Rinunzia del mandatario.
Art. 1728.
Morte o incapacita' del mandante o del mandatario.
Art. 1729.
Mancata conoscenza della causa di estinzione.
Art. 1730.
Estinzione del mandato conferito a piu' mandatari.
Sezione IIDella commissione
Art. 1731.
Nozione.
Art. 1732.
Operazioni a fido.
Art. 1733.
Misura della provvigione.
Art. 1734.
Revoca della commissione.
Art. 1735.
Commissionario contraente in proprio.
Art. 1736.
Star del credere.
Sezione IIIDella spedizione
Art. 1737.
Nozione.
Art. 1738.
Revoca.
Art. 1739.
Obblighi dello spedizioniere.
Art. 1740.
Diritti dello spedizioniere.
Art. 1741.
Spedizioniere vettore.
CAPO XDel contratto di agenzia
Art. 1742.
Nozione.
Art. 1743.
Diritto di esclusiva.
Art. 1744.
Riscossioni.
Art. 1745.
Rappresentanza dell'agente.
Art. 1746.
Obblighi dell'agente.
Art. 1747.
Impedimento dell'agente.
Art. 1748.
Diritti dell'agente.
Art. 1749.
Obblighi del preponente.
Art. 1750.
Durata del contratto o recesso.
Art. 1751.
Indennita' in caso di cessazione del rapporto.
Art. 1751-bis.
Patto di non concorrenza.
Art. 1752.
Agente con rappresentanza.
Art. 1753.
Agenti di assicurazione.
CAPO XIDella mediazione
Art. 1754.
Mediatore.
Art. 1755.
Provvigione.
Art. 1756.
Rimborso delle spese.
Art. 1757.
Provvigione nei contratti condizionali o invalidi.
Art. 1758.
Pluralita' di mediatori.
Art. 1759.
Responsabilita' del mediatore.
Art. 1760.
Obblighi del mediatore professionale.
Art. 1761.
Rappresentanza del mediatore.
Art. 1762.
Contraente non nominato.
Art. 1763.
Fideiussione del mediatore.
Art. 1764.
Sanzioni.
Art. 1765.
Leggi speciali.
CAPO XIIDel deposito
Sezione IDel deposito in generale
Art. 1766.
Nozione.
Art. 1767.
Presunzione di gratuita'.
Art. 1768.
Diligenza nella custodia.
Art. 1769.
Responsabilita' del depositario incapace.
Art. 1770.
Modalita' della custodia.
Art. 1771.
Richiesta di restituzione e obbligo di ritirare la cosa.
Art. 1772.
Pluralita' di depositanti e di depositari.
Art. 1773.
Terzo interessato nel deposito.
Art. 1774.
Luogo di restituzione e spese relative.
Art. 1775.
Restituzione dei frutti.
Art. 1776.
Obblighi dell'erede del depositario.
Art. 1777.
Persona a cui deve essere restituita la cosa.
Art. 1778.
Cosa proveniente da reato.
Art. 1779.
Cosa propria del depositario.
Art. 1780.
Perdita non imputabile della detenzione della cosa.
Art. 1781.
Diritti del depositario.
Art. 1782.
Deposito irregolare.
Sezione IIDel deposito in albergo
Art. 1783.
Responsabilita' per le cose portate in albergo.
Art. 1784.
Responsabilita' per le cose consegnate e obblighi dell'albergatore.
Art. 1785.
Limiti di responsabilita'.
Art. 1785-bis
Responsabilita' per colpa dell'albergatore.
Art. 1785-ter
Obbligo di denuncia del danno.
Art. 1785-quater
Nullita'.
Art. 1785-quinquies
Limiti di applicazione.
Art. 1786.
Stabilimenti e locali assimilati agli alberghi.
Sezione IIIDel deposito nei magazzini generali
Art. 1787.
Responsabilita' dei magazzini generali.
Art. 1788.
Diritti del depositante.
Art. 1789.
Vendita delle cose depositate.
Art. 1790.
Fede di deposito.
Art. 1791.
Nota di pegno.
Art. 1792.
Intestazione e circolazione dei titoli.
Art. 1793.
Diritti del possessore.
Art. 1794.
Prima girata della nota di pegno.
Art. 1795.
Diritti del possessore della sola fede di deposito.
Art. 1796.
Diritti del possessore della nota di pegno insoddisfatto.
Art. 1797.
Azione nei confronti dei giranti.
CAPO XIIIDel sequestro convenzionale
Art. 1798.
Nozione.
Art. 1799.
Obblighi, diritti e poteri del sequestratario.
Art. 1800.
Conservazione e alienazione dell'oggetto del sequestro.
Art. 1801.
Liberazione del sequestratario.
Art. 1802.
Compenso e rimborso delle spese al sequestratario.
CAPO XIVDel comodato
Art. 1803.
Nozione.
Art. 1804.
Obbligazioni del comodatario.
Art. 1805.
Perimento della cosa.
Art. 1806.
Stima.
Art. 1807.
Deterioramento per effetto dell'uso.
Art. 1808.
Spese per l'uso della cosa e spese straordinarie.
Art. 1809.
Restituzione.
Art. 1810.
Comodato senza determinazione di durata.
Art. 1811.
Morte del comodatario.
Art. 1812.
Danni al comodatario per vizi della cosa.
CAPO XVDel mutuo
Art. 1813.
Nozione.
Art. 1814.
Trasferimento della proprieta'.
Art. 1815.
Interessi.
Art. 1816.
Termine per la restituzione fissato dalle parti.
Art. 1817.
Termine per la restituzione fissato dal giudice.
Art. 1818.
Impossibilita' o notevole difficolta' di restituzione.
Art. 1819.
Restituzione rateale.
Art. 1820.
Mancato pagamento degli interessi.
Art. 1821.
Danni al mutuatario per vizi delle cose.
Art. 1822.
Promessa di mutuo.
CAPO XVIDel conto corrente
Art. 1823.
Nozione.
Art. 1824.
Crediti esclusi dal conto corrente.
Art. 1825.
Interessi.
Art. 1826.
Spese e diritti di commissione.
Art. 1827.
Effetti dell'inclusione nel conto.
Art. 1828.
Efficacia della garanzia dei crediti iscritti.
Art. 1829.
Crediti verso terzi.
Art. 1830.
Sequestro o pignoramento del saldo.
Art. 1831.
Chiusura del conto.
Art. 1832.
Approvazione del conto.
Art. 1833.
Recesso dal contratto.
CAPO XVIIDei contratti bancari
Sezione IDei depositi bancari
Art. 1834.
Depositi di danaro.
Art. 1835.
Libretto di deposito a risparmio.
Art. 1836.
Legittimazione del possessore.
Art. 1837.
ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 8 MARZO 1975, N. 39
Art. 1838.
Deposito di titoli in amministrazione.
Sezione IIDel servizio bancario delle cassette di sicurezza
Art. 1839.
Cassette di sicurezza.
Art. 1840.
Apertura della cassetta.
Art. 1841.
Apertura forzata della cassetta.
Sezione IIIDell'apertura di credito bancario
Art. 1842.
Nozione.
Art. 1843.
Utilizzazione del credito.
Art. 1844.
Garanzia.
Art. 1845.
Recesso dal contratto.
Sezione IVDell'anticipazione bancaria
Art. 1846.
Disponibilita' delle cose date in pegno.
Art. 1847.
Assicurazione delle merci.
Art. 1848.
Spese di custodia.
Art. 1849.
Ritiro dei titoli o delle merci.
Art. 1850.
Diminuzione della garanzia.
Art. 1851.
Pegno irregolare a garanzia di anticipazione.
Sezione VDelle operazioni bancarie in conto corrente
Art. 1852.
Disposizione da parte del correntista.
Art. 1853.
Compensazione tra i saldi di piu' rapporti o piu' conti.
Art. 1854.
Conto corrente intestato a piu' persone.
Art. 1855.
Operazione a tempo indeterminato.
Art. 1856.
Esecuzione d'incarichi.
Art. 1857.
Norme applicabili.
Sezione VIDello sconto bancario
Art. 1858.
Nozione.
Art. 1859.
Sconto di cambiali.
Art. 1860.
Sconto di tratte documentate.
CAPO XVIIIDella rendita perpetua
Art. 1861.
Nozione.
Art. 1862.
Norme applicabili.
Art. 1863.
Rendita fondiaria e rendita semplice.
Art. 1864.
Garanzia della rendita semplice.
Art. 1865.
Diritto di riscatto della rendita perpetua.
Art. 1866.
Esercizio del riscatto.
Art. 1867.
Riscatto forzoso.
Art. 1868.
Riscatto per insolvenza del debitore.
Art. 1869.
Altre prestazioni perpetue.
Art. 1870.
Ricognizione.
Art. 1871.
Rendite dello Stato.
CAPO XIXDella rendita vitalizia
Art. 1872.
Modi di costituzione.
Art. 1873.
Determinazione della durata.
Art. 1874.
Costituzione a favore di piu' persone.
Art. 1875.
Costituzione a favore di un terzo.
Art. 1876.
Rendita costituita su persone gia' defunte.
Art. 1877.
Risoluzione del contratto di vitalizio oneroso.
Art. 1878.
Mancanza di pagamento delle rate scadute.
Art. 1879.
Divieto di riscatto e onerosita' sopravvenuta.
Art. 1880.
Modalita' del pagamento della rendita.
Art. 1881.
Sequestro o pignoramento della rendita.
CAPO XXDell'assicurazione
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1882.
Nozione.
Art. 1883.
Esercizio delle assicurazioni.
Art. 1884.
Assicurazioni mutue.
Art. 1885.
Assicurazioni contro i rischi della navigazione.
Art. 1886.
Assicurazioni sociali.
Art. 1887.
Efficacia della proposta.
Art. 1888.
Prova del contratto.
Art. 1889.
Polizze all'ordine e al portatore.
Art. 1890.
Assicurazione in nome altrui.
Art. 1891.
Assicurazione per conto altrui o per conto di chi spetta.
Art. 1892.
Dichiarazioni inesatte e reticenze con dolo o colpa grave.
Art. 1893.
Dichiarazioni inesatte e reticenze senza dolo o colpa grave.
Art. 1894.
Assicurazione in nome o per conto di terzi.
Art. 1895.
Inesistenza del rischio.
Art. 1896.
Cessazione del rischio durante l'assicurazione.
Art. 1897.
Diminuzione del rischio.
Art. 1898.
Aggravamento del rischio.
Art. 1899.
Durata dell'assicurazione.
Art. 1900.
Sinistri cagionati con dolo o con colpa grave dell'assicurato o dei dipendenti.
Art. 1901.
Mancato pagamento del premio.
Art. 1902.
Fusione, concentrazione e liquidazione coatta amministrativa.
Art. 1903.
Agenti di assicurazione.
Sezione IIDell'assicurazione contro i danni
Art. 1904.
Interesse all'assicurazione.
Art. 1905.
Limiti del risarcimento.
Art. 1906.
Danni cagionati da vizio della cosa.
Art. 1907.
Assicurazione parziale.
Art. 1908.
Valore della cosa assicurata.
Art. 1909.
Assicurazione per somma eccedente il valore delle cose.
Art. 1910.
Assicurazione presso diversi assicuratori.
Art. 1911.
Coassicurazione.
Art. 1912.
Terremoto, guerra, insurrezione, tumulti popolari.
Art. 1913.
Avviso all'assicuratore in caso di sinistro.
Art. 1914.
Obbligo di salvataggio.
Art. 1915.
Inadempimento dell'obbligo di avviso o di salvataggio.
Art. 1916.
Diritto di surrogazione dell'assicuratore.
Art. 1917.
Assicurazione della responsabilita' civile.
Art. 1918.
Alienazione delle cose assicurate.
Sezione IIIDell'assicurazione sulla vita
Art. 1919.
Assicurazione sulla vita propria o di un terzo.
Art. 1920.
Assicurazione a favore di un terzo.
Art. 1921.
Revoca del beneficio.
Art. 1922.
Decadenza dal beneficio.
Art. 1923.
Diritti dei creditori e degli eredi.
Art. 1924.
Mancato pagamento dei premi.
Art. 1925.
Riscatto e riduzione della polizza.
Art. 1926.
Cambiamento di professione dell'assicurato.
Art. 1927.
Suicidio dell'assicurato.
Sezione IVDella riassicurazione
Art. 1928.
Prova.
Art. 1929.
Efficacia del contratto.
Art. 1930.
Diritto del riassicurato in caso di liquidazione coatta amministrativa.
Art. 1931.
Compensazione dei crediti e debiti.
Sezione VDisposizioni finali
Art. 1932.
Norme inderogabili.
CAPO XXIDel giuoco e della scommessa
Art. 1933.
Mancanza di azione.
Art. 1934.
Competizioni sportive.
Art. 1935.
Lotterie autorizzate.
CAPO XXIIDella fideiussione
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1936.
Nozione.
Art. 1937.
Manifestazione della volonta'.
Art. 1938.
Fideiussione per obbligazioni future o condizionali.
Art. 1939.
Validita' della fideiussione.
Art. 1940.
Fideiussore del fideiussore.
Art. 1941.
Limiti della fideiussione.
Art. 1942.
Estensione della fideiussione.
Art. 1943.
Obbligazione di prestare fideiussione.
Sezione IIDei rapporti tra creditore e fideiussore
Art. 1944.
Obbligazione del fideiussore.
Art. 1945.
Eccezioni opponibili dal fideiussore.
Art. 1946.
Fideiussione prestata da piu' persone.
Art. 1947.
Beneficio della divisione.
Art. 1948.
Obbligazione del fideiussore del fideiussore.
Sezione IIIDei rapporti tra fideiussore e debitore principale
Art. 1949.
Surrogazione del fideiussore nei diritti del creditore.
Art. 1950.
Regresso contro il debitore principale.
Art. 1951.
Regresso contro piu' debitori principali.
Art. 1952.
Divieto di agire contro il debitore principale.
Art. 1953.
Rilievo del fideiussore.
Sezione IVDei rapporti tra piu' fideiussori
Art. 1954.
Regresso contro gli altri fideiussori.
Sezione VDell'estinzione della fideiussione
Art. 1955.
Liberazione del fideiussore per fatto del creditore.
Art. 1956.
Liberazione del fideiussore per obbligazione futura.
Art. 1957.
Scadenza dell'obbligazione principale.
CAPO XXIIIDel mandato di credito
Art. 1958.
Effetti del mandato di credito.
Art. 1959.
Sopravvenuta insolvenza del mandante o del terzo.
CAPO XXIVDell'anticresi
Art. 1960.
Nozione.
Art. 1961.
Obblighi del creditore, anticretico.
Art. 1962.
Durata dell'anticresi.
Art. 1963.
Divieto del patto commissorio.
Art. 1964.
Compensazione dei frutti con gli interessi.
CAPO XXVDella transazione
Art. 1965.
Nozione.
Art. 1966.
Capacita' a transigere e disponibilita' dei diritti.
Art. 1967.
Prova.
Art. 1968.
Transazione sulla falsita' di documenti.
Art. 1969.
Errore di diritto.
Art. 1970.
Lesione.
Art. 1971.
Transazione su pretesa temeraria.
Art. 1972.
Transazione su un titolo nullo.
Art. 1973.
Annullabilita' per falsita' di documenti.
Art. 1974.
Annullabilita' per cosa giudicata.
Art. 1975.
Annullabilita' per scoperta di documenti.
Art. 1976.
Risoluzione della transazione per inadempimento.
CAPO XXVIDella cessione dei beni ai creditori
Art. 1977.
Nozione.
Art. 1978.
Forma.
Art. 1979.
Poteri dei creditori cessionari.
Art. 1980.
Effetti della cessione.
Art. 1981.
Spese.
Art. 1982.
Riparto.
Art. 1983.
Controllo del debitore.
Art. 1984.
Liberazione del debitore.
Art. 1985.
Recesso del contratto.
Art. 1986.
Annullamento e risoluzione del contratto.









Testo vigente solo fino alla data indicata - Software, impaginazione ed elaborazioni IusOnDemand
Info legali - Privacy policy - Cookie IusOnDemand srl - P.IVA: 04446030969