RicercaGiuridica.com
Oltre 50.000 sentenze gratuite e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Chi siamo

Follow on Twitter Facebook Telegram Scrivici Stampa    



Gli adempimenti privacy per la tua attività
adv iusondemand

Codici: Civile · 2018
Procedura Civile · 2018
Privacy sett.'18 · GDPR
Consumo · 2018
Turismo · 2018
Strada · 2018
Comunicazioni · 2018
Diritto d'autore
Proprietà Industriale · 2018
Assicurazioni · 2018
Legge Fallimentare
Testo unico IVA TUF 2018


Share link or Ogni parola frase esatta


Sito in aggiornamento - 2018 = aggiornati al 2.3.2018, disponibili i precedenti del 26.8.2014. GRATUITI E NON UFFICIALI da Normattiva

indice de Codice civile con articoli o solo struttura


Codice civile

LIBRO PRIMO

TITOLO IIDELLE PERSONE GIURIDICHE
CAPO IIDelle associazioni e delle fondazioni
Art. 31.
Devoluzione dei beni.

TITOLO VIDEL MATRIMONIO
CAPO VIDel regime patrimoniale della famiglia
Sezione IIDel fondo patrimoniale
Art. 167.
Costituzione del fondo patrimoniale.
Art. 170.
Esecuzione sui beni e sui frutti.
Sezione IIIDella comunione legale
Art. 189.
Obbligazioni contratte separatamente dai coniugi.
Art. 190.
Responsabilita' sussidiaria dei beni personali.
Art. 192.
Rimborsi e restituzioni.

TITOLO IXDELLA RESPONSABILITA' GENITORIALE E DEI DIRITTI E DOVERI DEL FIGLIO
CAPO IDei diritti e doveri del figlio
Art. 323.
Atti vietati ai genitori.
Art. 326.
Inalienabilita' dell'usufrutto legale. Esecuzione sui frutti.

TITOLO XDELLA TUTELA E DELL'EMANCIPAZIONE
CAPO IDella
Sezione IIIDell'esercizio della tutela
Art. 368.
Omissione della dichiarazione.
Art. 369.
Deposito di titoli e valori.
Art. 372.
Investimento di capitali.
Art. 378.
Atti vietati al tutore e al protutore.

TITOLO XIIIDEGLI ALIMENTI
Art. 447.
Inammissibilita' di cessione e di compensazione.

LIBRO SECONDO

TITOLO IDISPOSIZIONI
CAPO VDELL'ACCETTAZIONE
Sezione IIDel beneficio d'inventario
Art. 490.
Effetti del beneficio d'inventario.
Art. 492.
Garanzia.
Art. 495.
Pagamento dei creditori e legatari.
Art. 496.
Rendimento del conto.
Art. 498.
Liquidazione dell'eredita' in caso di opposizione.
Art. 499.
Procedura di liquidazione.
Art. 500.
Termine per la liquidazione.
Art. 501.
Reclami
Art. 502.
Pagamento dei creditori e dei legatari.
Art. 503.
Liquidazione promossa dall'erede.
Art. 505.
Decadenza dal beneficio.
Art. 506.
Procedure individuali.
Art. 507.
Rilascio dei beni ai creditori e ai legatari.
Art. 508.
Nomina del curatore.
Art. 509.
Liquidazione proseguita su istanza dei creditori o legatari.
CAPO VIDella separazione dei beni del defunto da quelli
Art. 512.
Oggetto della separazione.
Art. 513.
Separazione contro i legatari di specie.
Art. 514.
Rapporti tra creditori separatisti e non separatisti.
Art. 515.
Cessazione della separazione.
Art. 518.
Separazione riguardo agli immobili.
CAPO VIIDella rinunzia all'eredita'
Art. 524.
Impugnazione della rinunzia da parte dei creditori.
CAPO VIIIDell'eredita' giacente
Art. 529.
Obblighi del curatore.
Art. 530.
Pagamento dei debiti ereditari.
CAPO XDei legittimari
Sezione IIDella reintegrazione della quota riservata ai
Art. 557.
Soggetti che possono chiedere la riduzione.
Art. 562.
Insolvenza del donatario soggetto a riduzione.

TITOLO IIIDELLE SUCCESSIONI
CAPO VDell'istituzione di erede e dei
Sezione IIIDei legati
Art. 658.
Legato di credito o di liberazione da debito.
Art. 659.
Legato a favore del creditore.
CAPO VIDelle sostituzioni
Sezione IIDella sostituzione fedecommissaria
Art. 695.
Diritti dei creditori personali dell'istituito.

TITOLO IVDELLA DIVISIONE
CAPO 1Disposizioni generali
Art. 719.
Vendita dei beni per il pagamento dei debiti ereditari.
CAPO IIDella collazione
Art. 750.
Collazione di mobili.
CAPO IIIDel pagamento dei debiti
Art. 754.
Pagamento dei debiti e rivalsa.
Art. 756.
Esenzione del legatario dal pagamento dei debiti.
CAPO IVDegli effetti della divisione e della garanzia delle quote
Art. 760.
Inesigibilita' di crediti.

LIBRO TERZO

TITOLO IIDELLA PROPRIETA'
CAPO IIDella proprieta' fondiaria
Sezione IIDel riordinamento della proprieta' rurale
Art. 853.
Trasferimento dei diritti reali.
Art. 856.
Competenza dell'autorita' giudiziaria.

TITOLO IVDELL'ENFITEUSI
Art. 974.
Diritti dei creditori dell'enfiteuta.
Art. 975.
Miglioramenti e addizioni.

TITOLO VDELL'USUFRUTTO, DELL'USO
CAPOI
Sezione IIDei diritti nascenti dall'usufrutto
Art. 1000.
Riscossione di capitali.
Sezione IIIDegli obblighi nascenti dall'usufrutto
Art. 1003.
Mancanza o insufficienza della garanzia.
SEZIONE IVEstinzione e modificazioni dell'usufrutto
Art. 1015.
Abusi dell'usufruttuario.

TITOLO VIIDELLA COMUNIONE
CAPO IDella comunione in generale
Art. 1113.
Intervento nella divisione e opposizioni.
CAPO IIDel condominio negli edifici
Art. 1129.
Nomina, revoca ed obblighi dell'amministratore.

TITOLO VIIIDEL POSSESSO
CAPO IIDegli effetti del possesso
Sezione IIDel possesso di buona fede di beni mobili
Art. 1157.
Possesso di titoli di credito.

LIBRO QUARTO

TITOLO IDELLE
CAPO IDisposizioni preliminari
Art. 1174.
Carattere patrimoniale della prestazione.
Art. 1175.
Comportamento secondo correttezza.
CAPO IIDell'adempimento
SezioneI
Art. 1180.
Adempimento del terzo.
Art. 1181.
Adempimento parziale.
Art. 1182.
Luogo dell'adempimento.
Art. 1183.
Tempo dell'adempimento.
Art. 1184.
Termine.
Art. 1185.
Pendenza del termine.
Art. 1186.
Decadenza dal termine.
Art. 1188.
Destinatario del pagamento.
Art. 1189.
Pagamento al creditore apparente.
Art. 1190.
Pagamento al creditore incapace.
Art. 1192.
Pagamento eseguito con cose altrui.
Art. 1194.
Imputazione del pagamento agli interessi.
Art. 1195.
Quietanza con imputazione.
Art. 1197.
Prestazione in luogo dell'adempimento.
Art. 1198.
Cessione di un credito in luogo dell'adempimento.
Art. 1199.
Diritto del debitore alla quietanza.
Art. 1200.
Liberazione dalle garanzie.
Sezione IIDel pagamento con surrogazione
Art. 1201.
Surrogazione per volonta' del creditore.
Art. 1202.
Surrogazione per volonta' del debitore.
Art. 1203.
Surrogazione legale.
Art. 1204.
Terzi garanti.
Art. 1205.
Surrogazione parziale.
Sezione IIIDella mora del creditore
Art. 1206.
Condizioni.
Art. 1207.
Effetti.
Art. 1208.
Requisiti per la validita' dell'offerta.
Art. 1209.
Offerta reale e offerta per intimazione.
Art. 1210.
Facolta' di deposito e suoi effetti liberatori.
Art. 1211.
Cose deperibili o di dispendiosa custodia.
Art. 1212.
Requisiti del deposito.
Art. 1213.
Ritiro del deposito.
Art. 1214.
Offerta secondo gli usi e deposito.
Art. 1215.
Spese.
Art. 1216.
Intimazione di ricevere la consegna di un immobile.
Art. 1217.
Obbligazioni di fare.
CAPO IIIDell'inadempimento delle obbligazioni
Art. 1219.
Costituzione in mora.
Art. 1220.
Offerta non formale.
Art. 1221.
Effetti della mora sul rischio.
Art. 1223.
Risarcimento del danno.
Art. 1224.
Danni nelle obbligazioni pecuniarie.
Art. 1227.
Concorso del fatto colposo del creditore.
CAPO IVDei modi di estinzione delle
Sezione IDella novazione
Art. 1232.
Privilegi, pegno e ipoteche.
Art. 1233.
Riserva delle garanzie nelle obbligazioni solidali.
Sezione IIDella remissione
Art. 1236.
Dichiarazione di remissione del debito.
Art. 1237.
Restituzioni volontaria del titolo.
Art. 1240.
Rinunzia a una garanzia verso corrispettivo.
Sezione IIIDella compensazione
Art. 1243.
Compensazione legale e giudiziale.
Art. 1244.
Dilazione.
Art. 1246.
Casi in cui la compensazione non si verifica.
Art. 1247.
Compensazione opposta da terzi garanti.
Art. 1248.
Inopponibilita' della compensazione.
Art. 1251.
Garanzie annesse al credito.
Sezione IVDella confusione
Art. 1253.
Effetti della confusione.
Art. 1254.
Confusione rispetto ai terzi.
Art. 1255.
Riunione delle qualita' di fideiussore e di debitore.
Sezione VDell'impossibilita' sopravvenuta per causa
Art. 1256.
Impossibilita' definitiva e impossibilita' temporanea.
Art. 1259.
Subingresso del creditore nei diritti del debitore.
CAPO VDella cessione dei crediti
Art. 1260.
Cedibilita' dei crediti.
Art. 1262.
Documenti probatori del credito.
Art. 1263.
Accessori del credito.
Art. 1265.
Efficacia della cessione riguardo ai terzi.
Art. 1266.
Obbligo di garanzia del cedente.
Art. 1267.
Garanzia della solvenza del debitore.
CAPO VIDella delegazione, dell'espromissione e dell'accollo
Art. 1268.
Delegazione cumulativa.
Art. 1269.
Delegazione di pagamento.
Art. 1271.
Eccezioni opponibili dal delegato.
Art. 1272.
Espromissione.
Art. 1273.
Accollo.
Art. 1274.
Insolvenza del nuovo debitore.
Art. 1275.
Estinzione delle garanzie.
Art. 1276.
Invalidita' della nuova obbligazione.
CAPO VIIDi alcune specie di
SezioneI
Art. 1282.
Interessi nelle obbligazioni pecunarie.
Sezione IIDelle obbligazioni alternative
Art. 1285.
Obbligazione alternativa.
Art. 1286.
Facolta' di scelta.
Art. 1287.
Decadenza dalla facolta' di scelta.
Art. 1289.
Impossibilita' colposa di una delle prestazioni.
Art. 1290.
Impossibilita' sopravvenuta di entrambe le prestazioni.
Sezione IIIDelle obbligazioni in solido
Art. 1292.
Nozione della solidarieta'.
Art. 1293.
Modalita' varie dei singoli rapporti.
Art. 1295.
Divisibilita' tra gli eredi.
Art. 1296.
Scelta del creditore per il pagamento.
Art. 1297.
Eccezioni personali.
Art. 1298.
Rapporti interni tra debitori o creditori solidali.
Art. 1300.
Novazione.
Art. 1301.
Remissione.
Art. 1302.
Compensazione.
Art. 1303.
Confusione.
Art. 1304.
Transazione.
Art. 1305.
Giuramento.
Art. 1306.
Sentenza.
Art. 1307.
Inadempimento.
Art. 1308.
Costituzione in mora.
Art. 1309.
Riconoscimento del debito.
Art. 1310.
Prescrizione.
Art. 1311.
Rinunzia alla solidarieta'.
Art. 1312.
Pagamento separato dei frutti o degli interessi.
Art. 1313.
Insolvenza di un condebitore in caso di rinunzia alla solidarieta'.
Sezione IVDelle obbligazioni divisibili e indivisibili
Art. 1314.
Obbligazioni divisibili.
Art. 1318.
Indivisibilita' nei confronti con gli eredi.
Art. 1319.
Diritto di esigere l'intero.
Art. 1320.
Estinzione parziale.

TITOLO IIDEI CONTRATTI IN GENERALE
CAPO VDegli effetti del contratto
Sezione IIDella clausola penale e della caparra
Art. 1383.
Divieto di cumulo.
Art. 1384.
Riduzione della penale.
CAPO XDella simulazione
Art. 1415.
Effetti della simulazione rispetto ai terzi.
Art. 1416.
Rapporti con i creditori.
Art. 1417.
Prova della simulazione.

TITOLO IIIDEI SINGOLI CONTRATTI
CAPOI
Sezione IIDella vendita di cose mobili
§ 1.Disposizioni
Art. 1519.
Restituzione di cose non pagate.
§ 3.- Della vendita con riserva della proprieta'
Art. 1524.
Opponibilita' della riserva di proprieta' nei confronti di terzi.
§ 4.- Della vendita su documenti e con pagamento contro documenti
Art. 1530.
Pagamento contro documenti a mezzo di banca.
§ 5.- Della vendita a termine di titoli di credito
Art. 1531.
Interessi, dividendi e diritto di voto.
Art. 1532.
Diritto di opzione.
Sezione IVDella vendita di eredita'
Art. 1544.
Obblighi del venditore.
CAPO IIDel riporto
Art. 1548.
Nozione.
CAPO IVDel contratto estimatorio
Art. 1558.
Disponibilita' delle cose.
CAPO VIDella locazione
Sezione IIIDell'affitto
§ 3.- Dell'affitto a coltivatore diretto
Art. 1652.
Anticipazioni all'affittuario.
CAPO VIIIDel trasporto
Sezione IIIDel trasporto di cose
Art. 1689.
Diritti del destinatario.
CAPO IXDel mandato
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1705.
Mandato senza rappresentanza.
Art. 1707.
Creditori del mandatario.
§ 2.- Delle obbligazioni del mandante
Art. 1721.
Diritto del mandatario sui crediti.
CAPO XIIDel deposito
Sezione IIIDel deposito nei magazzini generali
Art. 1794.
Prima girata della nota di pegno.
Art. 1795.
Diritti del possessore della sola fede di deposito.
CAPO XVIDel conto corrente
Art. 1827.
Effetti dell'inclusione nel conto.
Art. 1828.
Efficacia della garanzia dei crediti iscritti.
Art. 1829.
Crediti verso terzi.
Art. 1830.
Sequestro o pignoramento del saldo.
CAPO XVIIDei contratti bancari
Sezione IIIDell'apertura di credito bancario
Art. 1842.
Nozione.
Art. 1843.
Utilizzazione del credito.
Art. 1844.
Garanzia.
Art. 1845.
Recesso dal contratto.
Sezione IVDell'anticipazione bancaria
Art. 1849.
Ritiro dei titoli o delle merci.
Sezione VDelle operazioni bancarie in conto corrente
Art. 1852.
Disposizione da parte del correntista.
Art. 1854.
Conto corrente intestato a piu' persone.
Sezione VIDello sconto bancario
Art. 1858.
Nozione.
CAPO XVIIIDella rendita perpetua
Art. 1867.
Riscatto forzoso.
CAPO XIXDella rendita vitalizia
Art. 1874.
Costituzione a favore di piu' persone.
Art. 1877.
Risoluzione del contratto di vitalizio oneroso.
Art. 1878.
Mancanza di pagamento delle rate scadute.
Art. 1880.
Modalita' del pagamento della rendita.
Art. 1881.
Sequestro o pignoramento della rendita.
CAPO XXDell'assicurazione
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1889.
Polizze all'ordine e al portatore.
Sezione IIIDell'assicurazione sulla vita
Art. 1923.
Diritti dei creditori e degli eredi.
CAPO XXIIDella fideiussione
Sezione IDisposizioni generali
Art. 1936.
Nozione.
Art. 1943.
Obbligazione di prestare fideiussione.
Sezione IIDei rapporti tra creditore e fideiussore
Art. 1944.
Obbligazione del fideiussore.
Art. 1945.
Eccezioni opponibili dal fideiussore.
Art. 1946.
Fideiussione prestata da piu' persone.
Art. 1947.
Beneficio della divisione.
Art. 1948.
Obbligazione del fideiussore del fideiussore.
Sezione IIIDei rapporti tra fideiussore e debitore principale
Art. 1949.
Surrogazione del fideiussore nei diritti del creditore.
Art. 1952.
Divieto di agire contro il debitore principale.
Sezione VDell'estinzione della fideiussione
Art. 1955.
Liberazione del fideiussore per fatto del creditore.
Art. 1956.
Liberazione del fideiussore per obbligazione futura.
Art. 1957.
Scadenza dell'obbligazione principale.
CAPO XXIIIDel mandato di credito
Art. 1958.
Effetti del mandato di credito.
Art. 1959.
Sopravvenuta insolvenza del mandante o del terzo.
CAPO XXIVDell'anticresi
Art. 1960.
Nozione.
Art. 1961.
Obblighi del creditore, anticretico.
Art. 1962.
Durata dell'anticresi.
Art. 1963.
Divieto del patto commissorio.
CAPO XXVIDella cessione dei beni ai creditori
Art. 1977.
Nozione.
Art. 1978.
Forma.
Art. 1979.
Poteri dei creditori cessionari.
Art. 1980.
Effetti della cessione.
Art. 1981.
Spese.
Art. 1982.
Riparto.
Art. 1983.
Controllo del debitore.
Art. 1984.
Liberazione del debitore.
Art. 1985.
Recesso del contratto.
Art. 1986.
Annullamento e risoluzione del contratto.

TITOLO VDEI TITOLI DI CREDITO
CAPO IDisposizioni generali
Art. 1992.
Adempimento della prestazione.
Art. 1994.
Effetti del possesso di buona fede.
Art. 1995.
Trasferimento dei diritti accessori.
Art. 1997.
Efficacia dei vincoli sul credito.
Art. 1998.
Titoli con diritto a premi.
Art. 1999.
Conversione dei titoli.
Art. 2000.
Riunione e frazionamento dei titoli.
CAPO IIDei titoli al portatore
Art. 2004.
Limitazione della liberta' di emissione.

Titolo deteriorato.Il possessore di un titolo deteriorato che non sia piu' idoneo alla circolazione, ma sia tuttora sicuramente identificabile, ha diritto di ottenere dall'emittente un titolo equivalente, verso la restituzione del primo e il rimborso del
CAPO IVDei titoli nominativi
Art. 2024.
Vincoli sul credito.
Art. 2025.
Usufrutto.

TITOLO VIIDEL PAGAMENTO DELL'INDEBITO
Art. 2036.
Indebito soggettivo.

LIBRO QUINTO

TITOLO IIDEL LAVORO NELL'IMPRESA
CAPOI
Sezione IIIDel rapporto di lavoro
§ 3.- Della previdenza e dell'assistenza
Art. 2117.
Fondi speciali per la previdenza e l'assistenza.

TITOLO VDELLE SOCIETA'
CAPO IIDella societa' semplice
Sezione IIDei rapporti tra i soci
Art. 2255.
Conferimento di crediti.
Sezione IIIDei rapporti con i terzi
Art. 2267.
Responsabilita' per le obbligazioni sociali.
Art. 2268.
Escussione preventiva del patrimonio sociale.
Art. 2270.
Creditore particolare del socio.
Art. 2271.
Esclusione della compensazione.
Sezione IVDello scioglimento della societa'
Art. 2280.
Pagamento dei debiti sociali.
Sezione VDello scioglimento del rapporto sociale limitatamente
Art. 2288.
Esclusione di diritto.
CAPO IIIDella societa' in nome collettivo
Art. 2304.
Responsabilita' dei soci.
Art. 2305.
Creditore particolare del socio.
Art. 2306.
Riduzione di capitale.
Art. 2307.
Proroga della societa'.
Art. 2312.
Cancellazione della societa'.
CAPO IVDella societa' in accomandita semplice
Art. 2324.
Diritti dei creditori sociali dopo la liquidazione.
Capo VSocieta' per azioni
Sezione IDisposizioni generali
Art. 2332.
Nullita' della societa'.
Sezione VDelle azioni e di altri strumenti finanziari partecipativi
Art. 2352.
Pegno, usufrutto e sequestro delle azioni.
Art. 2357-bis.
Casi speciali di acquisto delle proprie azioni.
Art. 2358.
Altre operazioni sulle proprie azioni
Art. 2362.
Unico azionista.
Sezione VIDell'assemblea
Art. 2372.
Rappresentanza nell'assemblea.
Sezione VI-bisDell'amministrazione e del controllo
§ 2.- Degli amministratori
Art. 2394.
Responsabilita' verso i creditori sociali.
Sezione VIIDelle obbligazioni
Art. 2411.
Diritti degli obbligazionisti.
Art. 2414.
Contenuto delle obbligazioni.
Sezione IXDel bilancio
Art. 2424.
Contenuto dello stato patrimoniale.
Art. 2427.
Contenuto della nota integrativa.
Art. 2428.
Relazione sulla gestione.
Sezione XDelle modificazioni dello statuto
Art. 2445.
Riduzione del capitale sociale.
Sezione XIDei patrimoni destinati ad uno specifico affare
Art. 2447-quater.
Pubblicita' della costituzione del patrimonio destinato.
Art. 2447-quinquies.
Diritti dei creditori.
Art. 2447-novies.
Rendiconto finale.
Art. 2447-decies.
Finanziamento destinato ad uno specifico affare.
CAPO VIIDella societa' a responsabilita'
Sezione IIDei conferimenti e delle quote
Art. 2467.
Finanziamenti dei soci.
Art. 2471.
Espropriazione della partecipazione.
Sezione IIIDell'amministrazione della societa' e dei controlli
Art. 2478.
Libri sociali obbligatori.
Sezione VDelle modificazioni dell'atto costitutivo
Art. 2482.
Riduzione del capitale sociale.
Capo VIIIScioglimento e liquidazione delle societa' di capitali
Art. 2485.
Obblighi degli amministratori.
Art. 2486.
Poteri degli amministratori.
Art. 2487-ter.
Revoca dello stato di liquidazione.
Art. 2491.
Poteri e doveri particolari dei liquidatori.
Art. 2495.
Cancellazione della societa'.
Capo IXDirezione e coordinamento di societa'
Art. 2497.
Responsabilita'.
Capo XDella trasformazione, della fusione e della scissione
Sezione IDella trasformazione
Art. 2500-quinquies.
Responsabilita' dei soci.
Art. 2500-novies.
Opposizione dei creditori.
Sezione IIDella fusione delle societa'
Art. 2503.
Opposizione dei creditori.
Art. 2504-bis.
Effetti della fusione.

Titolo VIDELLE SOCIETA' COOPERATIVE E DELLE MUTUE ASSICURATRICI
Capo IDelle societa' cooperative
Sezione IIIDelle quote e delle azioni
Art. 2537.
Creditore particolare del socio.
Sezione VIDei controlli
Art. 2545-octiesdecies.
Sostituzione dei liquidatori.

TITOLO VIIIDELL'AZIENDA
CAPO IDisposizioni generali
Art. 2560.
Debiti relativi all'azienda ceduta.

TITOLO XDELLA DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA E
CAPOI
Sezione IIDella concorrenza sleale
Art. 2598.
Atti di concorrenza sleale.
CAPO IIDei consorzi per il coordinamento della produzione
Sezione IIDei consorzi con attivita' esterna
Art. 2614.
Fondo consortile.

Titolo XIDISPOSIZIONI PENALI IN MATERIA DI SOCIETA' E DI CONSORZI
Capo IDelle falsita'
Art. 2622.
False comunicazioni sociali in danno della societa', dei soci o dei creditori.
Capo IIDegli illeciti commessi dagli amministratori
Art. 2629.
Operazioni in pregiudizio dei creditori.
Capo IVDegli altri illeciti, delle circostanze attenuanti e delle misure di sicurezza patrimoniali
Art. 2633.
Indebita ripartizione dei beni sociali da parte dei liquidatori.

LIBRO SESTO

TITOLOI
CAPO IDella trascrizione
Art. 2649.
Cessione dei beni ai creditori.
Art. 2652.
Domande riguardanti atti soggetti a trascrizione. Effetti delle relative trascr

Titolo perla trascrizione. La trascrizione non si puo' eseguire se non in forza di sentenza, di atto pubblico o di scrittura privata con sottoscrizione autenticata o accertata giudizialmente.
CAPO IIIDella trascrizione degli atti relativi ad
Sezione IDella trascrizione relativamente alle
Art. 2687.
Cessione dei beni ai creditori.

TITOLO IIDELLE PROVE
CAPO IIDella prova documentale
Sezione IIDella scrittura privata
Art. 2707.
Carte e registri domestici.
Art. 2708.
Annotazione in calce, in margine o a tergo di un documento.

TITOLO IIIDELLA RESPONSABILITA' PATRIMONIALE, DELLE
CAPOI
Art. 2741.
Concorso dei creditori e cause di prelazione.
Art. 2742.
Surrogazione dell'indennita' alla cosa.
Art. 2743.
Diminuzione della garanzia.
Art. 2744.
Divieto del patto commissorio.
CAPO IIDei privilegi
Sezione IDisposizioni generali
Art. 2745.
Fondamento del privilegio.
Art. 2748.
Efficacia del privilegio speciale rispetto al pegno e alle ipoteche.
Art. 2749.
Estensione del privilegio.
Sezione IIDei privilegi sui mobili
§ 1.Dei
Art. 2751-bis.
Crediti per retribuzioni e provvigioni, crediti dei coltivatori diretti, de
§ 2.- Dei privilegi sopra determinati mobili
Art. 2755.
Spese per atti conservativi o di espropriazione.
Art. 2756.
Crediti per prestazioni e spese di conservazione e miglioramento.
Art. 2758.
Crediti per tributi indiretti.
Art. 2762.
Privilegio del venditore di macchine.
Art. 2764.
Crediti del locatore di immobili.
Art. 2767.
Crediti per risarcimento di danni contro l'assicurato.
Art. 2769.
Sequestro della cosa soggetta a privilegio.
Sezione IIIDei privilegi sopra gli immobili
Art. 2770.
Crediti per atti conservativi o di espropriazione.
Art. 2772.
Crediti per tributi indiretti.
Art. 2775-bis.
Credito per mancata esecuzione di contratti preliminari.
Sezione IVDell'ordine dei privilegi
Art. 2777.
Preferenza delle spese di giustizia e di altri crediti.
Art. 2781.
Concorso di privilegi speciali con crediti pignoratizi.
Art. 2782.
Concorso di crediti egualmente privilegiati.
CAPO IIIDel pegno
Sezione IIDel pegno dei beni mobili
Art. 2786.
Costituzione.
Art. 2787.
Prelazione del creditore pignoratizio.
Art. 2788.
Prelazione per il credito degli interessi.
Art. 2789.
Rivendicazione della cosa da parte del creditore pignoratizio.
Art. 2790.
Conservazione della cosa e spese relative.
Art. 2791.
Pegno di cosa fruttifera.
Art. 2792.
Divieto di uso e disposizione della cosa.
Art. 2793.
Sequestro della cosa.
Art. 2794.
Restituzione della cosa.
Art. 2795.
Vendita anticipata.
Art. 2796.
Vendita della cosa.
Art. 2797.
Forme della vendita.
Art. 2798.
Assegnazione della cosa in pagamento.
Art. 2799.
Indivisibilita' del pegno.
Sezione IIIDel pegno di crediti e di altri diritti
Art. 2800.
Condizioni della prelazione.
Art. 2801.
Consegna del documento.
Art. 2802.
Riscossione d'interessi e di prestazioni periodiche.
Art. 2803.
Riscossione del credito dato in pegno.
Art. 2804.
Assegnazione o vendita del credito dato in pegno.
Art. 2805.
Eccezioni opponibili dal debitore del credito dato in pegno.
CAPO IVDelle ipoteche
Sezione IDisposizioni generali
Art. 2808.
Costituzione ed effetti dell'ipoteca.
Art. 2812.
Diritti costituiti sulla cosa ipotecata.
Art. 2813.
Pericolo di danno alle cose ipotecate.
Art. 2814.
Ipoteca sull'usufrutto e sulla nuda proprieta'.
Art. 2815.
Ipoteca sul diritto del concedente e sul diritto dell'enfiteuta.
Sezione IVDell'ipoteca volontaria
Art. 2825.
Ipoteca su beni indivisi.
Sezione VDell'iscrizione e rinnovazione delle
§1.
Art. 2838.
Somma per cui l'iscrizione e' eseguita.
Art. 2839.
Formalita' per l'iscrizione dell'ipoteca.
Art. 2841.
Omissioni e inesattezze nei titoli o nelle note.
Art. 2842.
Variazione del domicilio eletto.
Art. 2843.
Annotazione di cessione, di surrogazione e di altri atti dispositivi del credit
Art. 2844.
Azioni e notificazioni.
§ 2.- Della rinnovazione
Art. 2847.
Durata dell'efficacia dell'iscrizione.
Art. 2848.
Nuova iscrizione dell'ipoteca.
Sezione VIDell'ordine delle ipoteche
Art. 2852.
Grado dell'ipoteca.
Art. 2855.
Estensione degli effetti dell'iscrizione.
Art. 2856.
Surrogazione del creditore perdente.
Art. 2857.
Limiti della surrogazione.
Sezione VIIDegli effetti dell'ipoteca rispetto al terzo
Art. 2858.
Facolta' del terzo acquirente.
Art. 2859.
Eccezioni opponibili dal terzo acquirente.
Art. 2861.
Termine ed esecuzione del rilascio.
Art. 2863.
Ricupero dell'immobile rilasciato e abbandono dell'esecuzione.
Art. 2864.
Danni causati dal terzo e miglioramenti.
Art. 2866.
Diritti del terzo nei confronti del debitore e di altri terzi acquirenti.
Art. 2867.
Terzo debitore di somma in dipendenza dell'acquisto.
Sezione VIIIDegli effetti dell'ipoteca rispetto al terzo datore
Art. 2869.
Estinzione dell'ipoteca per fatto del creditore.
Art. 2870.
Eccezioni opponibili dal terzo datore.
Art. 2871.
Diritti del terzo datore che ha pagato i creditori iscritti o ha sofferto l'esp
Sezione IXDella riduzione delle ipoteche
Art. 2874.
Riduzione dell'ipoteca legale e dell'ipoteca giudiziale.
Art. 2876.
Limiti della riduzione.
Art. 2877.
Spese della riduzione.
Sezione XDell'estinzione delle ipoteche
Art. 2878.
Cause di estinzione.
Art. 2879.
Rinunzia all'ipoteca.
Art. 2880.
Prescrizione rispetto a beni acquistati da terzi.
Art. 2881.
Nuova iscrizione dell'ipoteca.
Sezione XIDella cancellazione dell'iscrizione
Art. 2882.
Formalita' per la cancellazione.
Art. 2883.
Capacita' per consentire la cancellazione.
Art. 2887.
Cancellazione delle ipoteche a garanzia dei titoli all'ordine.
Sezione XIIDel modo di liberare i beni dalle ipoteche
Art. 2889.
Facolta' di liberare i beni dalle ipoteche.
Art. 2890.
Notificazione.
Art. 2891.
Diritto dei creditori di far vendere i beni.
Art. 2893.
Mancata richiesta dell'incanto.
Art. 2894.
Effetti del mancato deposito del prezzo.
Art. 2895.
Desistenza del creditore.
Art. 2898.
Beni non ipotecati per il credito per il quale si procede.
Sezione XIIIDella rinunzia e dell'astensione
Art. 2899.
Divieto di rinunzia a un'ipoteca a danno di altro creditore.
CAPO VDei mezzi di conservazione
Sezione IDell'azione surrogatoria
Art. 2900.
Condizioni, modalita' ed effetti.
Sezione IIDell'azione revocatoria
Art. 2901.
Condizioni.
Art. 2902.
Effetti.
Sezione IIIDel sequestro conservativo
Art. 2905.
Sequestro nei confronti del debitore o del terzo.
Art. 2906.
Effetti.

TITOLO IVDELLA TUTELA GIURISDIZIONALE DEI
CAPO IIDell'esecuzione forzata
SezioneI
§1.
Art. 2910.
Oggetto dell'espropriazione.
Art. 2911.
Beni gravati da pegno o ipoteca.
§ 2.- Degli effetti del pignoramento
Art. 2913.
Inefficacia delle alienazioni del bene pignorato.
Art. 2914.
Alienazioni anteriori al pignoramento.
Art. 2915.
Atti che limitano la disponibilita' dei beni pignorati.
Art. 2917.
Estinzione del credito pignorato.
Art. 2918.
Cessioni e liberazioni di pigioni e di fitti.
§ 3.- Effetti della vendita forzata e dell'assegnazione
Art. 2919.
Effetto traslativo della vendita forzata.
Art. 2920.
Diritti di terzi sulla cosa mobile venduta.
Art. 2921.
Evizione.
Art. 2926.
Diritti dei terzi sulla cosa assegnata.
Art. 2927.
Evizione della cosa assegnata.
Art. 2928.
Assegnazione di crediti.
Art. 2929.
Nullita' del processo esecutivo.

TITOLO VDELLA PRESCRIZIONE E DELLA
CAPOI
Sezione IDisposizioni
Art. 2939.
Opponibilita' della prescrizione da parte dei terzi.
Sezione IIDella sospensione della prescrizione
Art. 2941.
Sospensione per rapporti tra le parti.
Sezione IVDel termine della prescrizione
§ 2.- Delle prescrizioni brevi
Art. 2949.
Prescrizione in materia di societa'.
Art. 2952.
Prescrizione in materia di assicurazione.

Attuazione del codice civile

CAPO IDisposizioni di attuazione
Sezione IDisposizioni relative al Libro I
Art. 11.
Quando la persona giuridica e' dichiarata estinta o quando l'associazione e' scio
Art. 14.
Entro trenta giorni dalla formazione dell'inventario i liquidatori, dopo avere de
Art. 15.
Quando non sono intervenute opposizioni ai sensi dell'articolo precedente queste
Sezione IIDisposizioni relative al Libro II
Art. 52.
Presso la cancelleria di ogni tribunale e' tenuto, a cura del cancelliere, il reg
Art. 54.
I creditori e i legatari non separatisti, se hanno proposto domanda giudiziale al
Sezione IIIDisposizioni relative al Libro III
Art. 59.
La domanda per la nomina dell'amministratore o per la designazione dell'istituto
Art. 63.
Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato da
Sezione IVDisposizioni relative al Libro IV
Art. 74.
Il processo verbale dell'offerta reale deve essere redatto in conformita' delle d
Art. 75.
L'atto di intimazione, nei casi previsti dagli articoli 1209, secondo comma, 1216
Art. 76.
I depositi che hanno per oggetto titoli di credito o somme di danaro debbono esse
Art. 77.
Il deposito di cose mobili diverse dal danaro e di titoli di credito, nei casi pr
Art. 78.
Il pubblico ufficiale, che a norma dell'art. 1210 del codice procede al deposito
Art. 79.
Il sequestratario dell'immobile, nel caso previsto dal secondo comma dell'art. 12
Art. 80.
L'atto di intimazione previsto dall'art. 1217 del codice, se non e' determinato i
Art. 83.
Sono autorizzati alle operazioni di vendita con o senza incanto a norma dell'art.
CAPO IIDisposizioni transitorie
Sezione IIDisposizioni relative al Libro II
Art. 134.
La disposizione dell'art. 528 del codice e' applicabile anche per le successioni
Sezione IVDisposizione relative al Libro IV
Art. 160.
Le disposizioni del codice relative alla mora del creditore, all'inadempimento e
Art. 175.
Qualora secondo le leggi anteriori i contratti di vendita di cose mobili con ris
Art. 177.
Le disposizioni degli articoli 1531, secondo comma e 1550, secondo comma, del co
Art. 186.
Il creditore di una rendita e di ogni altra prestazione annua costituita anterio
Art. 193.
Le disposizioni degli articoli 1979, 1980, 1982, 1983, 1984 e 1985 del codice si
Sezione VDisposizioni relative al libro V
Art. 223-terdecies.
Le banche di credito cooperativo che rispettino le norme delle leggi s
Art. 223-septiesdecies.
Fermo restando quanto previsto degli articoli 2545-septiesdecies e
Sezione VIDisposizioni relative al Libro VI
Art. 231.
Formano oggetto di annotazione, secondo le disposizioni della legge sui libri fo
Art. 234.
Le disposizioni del codice relative ai diritti dei creditori privilegiati, all'o
Art. 236.
Quando un credito al quale le leggi speciali attribuiscono il privilegio del cre
Art. 237.
Se il pegno e' stato costituito anteriormente all'entrata in vigore del codice,
Art. 238.
L'opponibilita' ai creditori ipotecari dei diritti costituiti sulla cosa ipoteca
Art. 248.
Rimangono immutate le disposizioni vigenti circa il termine della prescrizione n
CAPO IIIDisposizioni generali e finali
Art. 251.
Quando nel codice o in queste disposizioni si fa riferimento a istituti di credi









Testo vigente solo fino alla data indicata - Software, impaginazione ed elaborazioni IusOnDemand
Info legali - Privacy policy - Cookie IusOnDemand srl - P.IVA: 04446030969

Cookie