Art. n°
Seleziona la fonte

Art. 236. Fallimento

(D.P.R. ...) [Aggiornato al ...]

Concordato preventivo e amministrazione controllata.

Dispositivo

Art. 236.

(Concordato preventivo e amministrazione controllata).


E' punito con la reclusione da uno a cinque anni l'imprenditore, che, al solo scopo di essere ammesso alla procedura di concordato preventivo o di amministrazione controllata, siasi attribuito attivita' inesistenti, ovvero, per influire sulla formazione delle maggioranze, abbia simulato crediti in tutto o in parte inesistenti.


Nel caso di concordato preventivo o di amministrazione controllata, si applicano:


1) le disposizioni degli articoli 223 e 224 agli amministratori, direttori generali, sindaci e liquidatori di societa';


2) la disposizione dell'art. 227 agli institori dell'imprenditore;


3) le disposizioni degli articoli 228 e 229 al commissario del concordato preventivo o dell'amministrazione controllata;


4) le disposizioni degli articoli 232 e 233 ai creditori.


((48))


-----------------


AGGIORNAMENTO (48)


Il D. Lgs. 9 gennaio 2006, n. 5 ha disposto (con l'art. 147, comma 2) che "Sono soppressi tutti i riferimenti all'amministrazione controllata contenuti nel regio decreto 16 marzo 1942, n. 267".



Ratio Legis


Spiegazione