RicercaGiuridica.com
Codici e Gazzette

Chi siamo

Scrivici Stampa    



Codici:
Civile · 2018 · 2020
Procedura Civile · 2018 · 2020
Privacy 2018 · 2020 · GDPR
Consumo · 2018 · 2020
Turismo · 2018
Strada · 2018
Comunicazioni · 2018
Diritto d'autore
Proprietà Industriale · 2018 · 2020
Assicurazioni · 2018
Crisi Cod.2019 · L. Fall.
Insolvenza 2020 · TUF 2018
T.U. IVA · Terzo Settore 2020


Share link or Ogni parola frase esatta
Aggiornamenti: 2020=16.6.2020, 2018=2.3.2018, gli altri del 26.8.2014. GRATUITI E NON UFFICIALI da Normattiva





Art. 238. Esercizio dell'azione penale per reati in materia di fallimento.


Art. 238.
(Esercizio dell'azione penale per reati in materia di fallimento).
Per i reati previsti negli articoli 216, 217, 223 e 224 l'azione penale e' esercitata dopo la comunicazione della sentenza dichiarativa di fallimento di cui all'art. 17.
E' iniziata anche prima nel caso previsto dall'art. 7 e in ogni altro in cui concorrano gravi motivi e gia' esista o sia contemporaneamente presentata domanda per ottenere la dichiarazione suddetta.



Fallimento

TITOLO VI DISPOSIZIONI PENALI

 CAPO IV Disposizioni di procedura



Art. 238.Esercizio dell'azione penale per reati in materia di fallimento.
Art. 239.ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 18 NOVEMBRE 1964, N. 1217
Art. 240.Costituzione di parte civile.
Art. 241.Riabilitazione.
Leggi le fonti citate:



 ^  Art. 238. Esercizio dell'azione penale per reati in materia di fallimento.

Art. 238.
(Esercizio dell'azione penale per reati in materia di fallimento).
Per i reati previsti negli articoli 216, 217, 223 e 224 l'azione penale e' esercitata dopo la comunicazione della sentenza dichiarativa di fallimento di cui all'art. 17.
E' iniziata anche prima nel caso previsto dall'art. 7 e in ogni altro in cui concorrano gravi motivi e gia' esista o sia contemporaneamente presentata domanda per ottenere la dichiarazione suddetta.


 ^  Art. 239. ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 18 NOVEMBRE 1964, N. 1217

Art. 239.
((ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 18 NOVEMBRE 1964, N. 1217))


 ^  Art. 240. Costituzione di parte civile.

Art. 240.
(Costituzione di parte civile).
Il curatore, il commissario giudiziale e il commissario liquidatore possono costituirsi parte civile nel procedimento penale per i reati preveduti nel presente titolo, anche contro il fallito.
I creditori possono costituirsi parte civile nel procedimento penale per bancarotta fraudolenta quando manca la costituzione del curatore, del commissario giudiziale o del commissario liquidatore o quando intendono far valere un titolo di azione propria personale.


 ^  Art. 241. Riabilitazione.

Art. 241.
(Riabilitazione).
La riabilitazione civile del fallito estingue il reato di bancarotta semplice. Se vi e' condanna, ne fa cessare l'esecuzione e gli effetti.


Vai a




Testo vigente gratuito e non ufficiale, vigente alla data indicata

2021 Software & Legal Design @ IusOnDemand srl - Info legali - Privacy - Cookie - p.iva 04446030969 - Ex voto
Dal 3.9.2021 analitiche di Google anonimizzate