RicercaGiuridica.com
Oltre 50.000 sentenze gratuite e social
Newsletter gratuita info e privacy:

Chi siamo

Follow on Twitter Facebook Telegram Scrivici Stampa    


Cassazione - Sentenze - Dal 2000 la 1o banca dati di sentenze in puro testo share to whatsapp


Materie - Manda testi - Segnala url - testi integrali - RSS



Corte Costituzionale Ordinanza del 23 gennaio 1990, n. 20


Separazione · assegnazione casa coniugale

Fonte: IlSole24ore.com

Condividi su: FaceBook   Email - Seguici su facebook Facebook   telegramTelegram

ORDINANZA N. 20

ANNO 1990

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE COSTITUZIONALE

composta dai signori:

ha pronunciato la seguente

ORDINANZA

nel giudizio di legittimità costituzionale dell'art. 155, quarto comma, del codice civile, in relazione all'art. 6,

secondo comma, della legge 27 luglio 1978, n. 392, come modificato dalla sentenza della Corte

costituzionale n. 404 del 1988, e all'art. 6, sesto comma, della legge 1° dicembre 1970, n. 898, come

novellato dall'art. 11 della legge 6 marzo 1987, n. 74, promosso con ordinanza emessa il 26 aprile 1989

dal Pretore di Firenze nel procedimento civile vertente tra Qxx Maria Italia e PxxElio ed altra,

iscritta al n. 378 del registro ordinanze 1989 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 36,

prima serie speciale, dell'anno 1989;

Udito nella camera di consiglio del 29 novembre 1989 il Giudice relatore Francesco Paolo Casavola;

Ritenuto che nel corso di un giudizio di opposizione all'esecuzione relativa al rilascio di un immobile, il

Pretore di Firenze, su istanza dell'opponente, affidatario della prole, nonché assegnatario dell'alloggio, ha

sollevato, con ordinanza emessa il 26 aprile 1989, questione di legittimità costituzionale dell'art. 155,

quarto comma, del codice civile, in relazione agli artt. 2, 3 e 30 della Costituzione, nella parte in cui non

prevede, in regime di separazione personale tra coniugi, l'opponibilità ai terzi acquirenti del provvedimento

di assegnazione della casa coniugale;

che il giudice a quo individua quali termini di comparazione l'art. 6, sesto comma, della legge 1° dicembre

1970, n. 898 - come novellato dall'art. 11 della legge 6 marzo 1987, n. 74 - che tale opponibilità consente

invece in caso di scioglimento del matrimonio, nonché l'art. 6, secondo comma, della legge 27 luglio 1978,

n. 392 - come integrato dalla sentenza n. 404 del 1988 di questa Corte secondo il quale è assicurata la

successione nella locazione anche a "persone non legate da vincoli legali" al conduttore;

che risulterebbero quindi con evidenza, a parere del Pretore, sia la disparità di trattamento tra le ipotesi

indicate ed il caso di specie, sia la violazione della regola costituzionale volta a garantire la tutela della

prole;

che, infine, il giudice rimettente rileva come non possa condividersi l'orientamento giurisprudenziale che

collega l'opponibilità del vincolo di assegnazione esclusivamente alla presenza di un rapporto locatizio e

come, piu' in generale, appaia incongruo subordinare in ogni caso l'opponibilità stessa alla trascrizione del

provvedimento, attesa l'idoneita' di altre forme di pubblicita' a portare a conoscenza dei terzi l'avvenuta

assegnazione;

Considerato che la norma impugnata è già stata dichiarata illegittima con la recente sentenza n. 454 del

1989, proprio nella parte in cui non prevede l'opponibilità al terzo acquirente del provvedimento giudiziale

di assegnazione della casa familiare al coniuge affidatario della prole, mediante trascrizione;

che nell'ordinanza di rimessione non vengono prospettati argomenti sostanzialmente diversi o profili

ulteriori rispetto a quelli a suo tempo esaminati;

che, con specifico riferimento a quanto argomentato dal giudice a quo circa la trascrizione, appare chiaro,

dalla motivazione della sentenza citata, come l'onere di trascrivere il provvedimento d'assegnazione nel

caso di separazione, in analogia con la normativa vigente in materia di scioglimento del matrimonio,

riguardi, ex art. 1599 del codice civile, la sola assegnazione ultranovennale, ferma restando l'opponibilità

del provvedimento in tutte le altre ipotesi;

che, pertanto, la proposta questione è manifestamente inammissibile;

Visti gli artt. 26, secondo comma, della legge 11 marzo 1953, n. 87, e 9, secondo comma, delle norme

integrative per i giudizi davanti alla Corte costituzionale.

per questi motivi

LA CORTE COSTITUZIONALE

Dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimita' costituzionale dell'art. 155, quarto

comma, del codice civile, sollevata, in riferimento agli artt. 2, 3 e 30 della Costituzione, dal Pretore di

Firenze, con l'ordinanza di cui in epigrafe.

Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 18 gennaio 1990.

Il Presidente: SAJA

Il redattore: CASAVOLA

Il cancelliere: MINELLI

Depositata in cancelleria il 23 gennaio 1990.

Il direttore della cancelleria: MINELLI



Ricevi gli aggiornamenti su questa e altre sentenze:

Email: (gratis Info privacy)


Tags:

 


Le piu' lette del mese
Sommario:


Visita le banche dati: Diritto Sportivo - Procedura civile - Diritto di internet
. Ambiente
. Assegno divorzile
. Autovelox
. Banche
. Circolazione stradale
. Condominio
. Consumatori
. Contravvenzioni stradali
. Convivenza
. Danni
. Danno esistenziale
. Divorzi
. Evidenza
. Fallimento
. Famiglia
. Fermo amministrativo
. Immigrazione
. Inedite
. Internet
. Lavoro
. Locazioni
. Mobbing
. More Uxorio
. Parcheggi
. Photored
. Procedura
. Responsabilità del medico
. Separazioni
. Strada
. Vacanza rovinata






Ultime G.U:







Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialità e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. Sono anonimizzati. I nomi sono tutti di fantasia. E' noto che alcuni estremi di sentenze non coincidono con altre fonti sul web. Verificate sempre gli estremi. Copiate liberamente i testi segnalati, linkando ricercagiuridica.com, grazie.


    Altro: - Corte Cost. - Forum - Gloxa - IusSeek - Mappa - Leggi - Libri - Link - Mobile - Penale - Podcast - Tribut. - Embed - Edicola - Altre Ricerche - Toolbar - Store


IusOnDemand srl - p.iva 04446030969 - Privacy policy (documenti anonimizzati) - Cookie - Segnala errori - Toolbar - Software e banca dati @ - 0.018
Cookie